Emergenza Secchia

Fin dal rpimo momento dell'emergenza la Consulta di Bologna in accordo con il comitato regionale, ha aperto l'unità di crisi del Volontariato, predisponendo anche l'invio di uomini e attrezzature specifiche.

La Consulta Provinciale ha coordinato l'operatività di una trentina di volontari  operandosi per invio di torri faro e barche, operando anche presso il CREMM attivato fin dai primi istanti, e presidiando l'unità di crisi del Volontariato presso l'Agenzia Regionale.