Disinnesco Ordigni Bellici seconda guerra

Dopo il ritrovamento in Via del Pozzo a Bologna di due ordigni bellici della seconda Guerra Mondiale;  l'8 Maggio 2016 si sono effettuate le operazioni di disinnesco da parte degli artificeri dell'esercito Italiano e più precisamente del genio Ferrovieri di Castel Maggiore.

Le operazione sno durate dalle 6.30 con l'evacuazione di oltre 2600 persone con l'impiego di cento volontari appartenenti alle diverse associzioni di Bologna  e coordinate dalla Consulta Provinciale dle Volontariato di Protezione Civile e l'impiego di una trentina di volontari dell' ANPAS e CRI  terminando verso le ore 11.30.

Le operazioni di brilalmento si sono poi concluse presso la cava di Pianoro .