Prova Pratica finale per il corso Idro sull'Imolese

Sabato 28 ottobre a Imola, in località San Prospero, sugli argini del fiume Santerno, si è svolta la prova pratica conclusiva del corso per 39 nuovi operatori volontari di protezione civile da impiegare nelle emergenze idrauliche del territorio. Dopo tre serate di formazione teorica, i volontari si sono cimentati nel corretto approntamento di una coronella, nella realizzazione di un sopralzo sull’argine, nell’efficace creazione di un argine artificiale attraverso l’uso di un telone. E’ stato loro insegnato anche come utilizzare al meglio le idrovore. All’addestramento era presente Claudio Miccoli, responsabile del Servizio Area Reno e Po di Volano dell’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile, oltre a funzionari e sorveglianti idraulici e di protezione civile. Il corso, riservato ai volontari già in possesso delle conoscenze acquisite col corso base e appartenenti alle associazioni regolarmente iscritte, è stato organizzato dalla Consulta provinciale del volontariato di protezione civile di Bologna, con il supporto del Servizio Area Reno e Po di Volano. Il percorso formativo ha visto lo svolgimento di lezioni teoriche e attività pratiche alle quali hanno collaborato in modo sinergico volontari esperti, sorveglianti e funzionari del Servizio Area Reno e Po di Volano, che ne hanno curato, in un confronto continuo, sia la parte teorica in aula che la parte di addestramento. Questa esperienza, che verrà ripetuta nel tempo, è nell'ottica di rafforzare la conoscenza reciproca tra il Servizio tecnico e il Volontariato di protezione civile per un intervento sempre più efficace sul territorio.